Fiera di Sant’Orso. Ecco il ritorno all’antico che apre al futuro
22 Gennaio 2023
Tajani incontra Al-Sisi al Cairo: “Rassicurato sui casi di Regeni e Zaky”
22 Gennaio 2023

Foto| Matteo Messina Denaro, nell’abitazione trovata anche la stampa del quadro ‘La Vucciria’

PALERMO – Nel primo covo di Matteo Messina Denaro, scoperto dai carabinieri del Ros a Campobello di Mazara (Trapani) c’era il famoso ritratto di Al Pacino nella sua interpretazione del ‘Padrino’ nell’omonimo film di Francis Ford Coppola. All’interno dell’abitazione, dalla quale Messina Denaro è partito lunedì mattina in direzione della clinica dove poi è stato arrestato, i carabinieri hanno trovato anche delle calamite da frigorifero che ricordano lo stesso film tratto dal romanzo di Mario Puzo: tra queste una raffigurante Marlon Brando, primo boss della trilogia, e la frase: “Il padrino sono io”. Nel covo anche una stampa del celebre quadro di Renato Guttuso ‘La Vucciria’.

LEGGI ANCHE: Messina Denaro come ‘Il Padrino’: ecco come seduce il potere del male

Tra gli oggetti ritrovati anche due poster raffiguranti una pantera e un leone. Nella galleria dei personaggi cinematografici ritrovati nell’appartamento anche il ‘Joker’, tratto dall’omonimo film diretto nel 2019 da Todd Philipp e interpretato Joaquin Phoenix. Il lavoro degli inquirenti, tuttavia, si concentra sui documenti ritrovati nel covo: in primis l’agenda con nomi e cifre in entrata e in uscita annotate dal boss scupolosamente. Sabato pomeriggio, inoltre, il Servizio centrale operativo della polizia ha trovato l’auto con la quale Messina Denaro si sarebbe mosso nell’ultimo anno: una Giulietta Alfa Romeo nera, scoperta in una rimessa poco distante dall’abitazione di Giovanni Luppino, l’autista del boss arrestato con lui lunedì mattina a Palermo.
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

continua a leggere sul sito di riferimento