Elezioni “virtuali” di Napoli: Perillo sindaco di Città di Partenope
9 Giugno 2021
Covid, a Galatina chiude il reparto di Medicina sub intensiva
9 Giugno 2021

Fedriga: “Le Regioni vogliono certezze sul green pass, per la terza dose aspettiamo”

ROMA – Le Regioni chiedono chiarezza sull’applicabilità del green pass. Lo dice il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, interpellato dai giornalisti dopo l’incontro con il premier Mario Draghi a Palazzo Chigi. Il confronto con il presidente del Consiglio non ha riguardato la gestione della pandemia ma il Recovery. “Sul green pass stiamo chiedendo di avere chiarezza sull’applicabilità – spiega Fedriga – perché ad oggi non c’è ancora il green pass europeo e dobbiamo dare certezze a delle categorie, e penso ad esempio al wedding, che è un settore già devastato dalla pandemia, e nello stesso tempo garantire tutta la sicurezza possibile”.

LEGGI ANCHE: Covid, sì al green pass: dal Parlamento europeo via libera al certificato digitale Ue

“SULLA TERZA DOSE ASPETTIAMO, AD OGGI NON CI SONO CERTEZZE SCIENTIFICHE”

Le Regioni sono “attrezzate per fare centinaia di migliaia di vaccini al giorno. Noi stiamo aspettando per capire quando servirà la terza dose e se servirà. Questo cambierebbe totalmente il modello organizzativo”. Il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, dopo l’incontro con il premier Mario Draghi a Palazzo Chigi, chiarisce la posizione delle Regioni in relazione al prosieguo della campagna vaccinale. “Se dovessimo andare verso l’ordinarietà della vaccinazione attuale chiaramente dovremmo andare verso un’ordinarietà anche dell’organizzazione e quindi superare gli hub vaccinali. Se così non fosse è chiaro che le scelte saranno diverse. Stiamo aspettando indicazioni, perché ad oggi certezze dal punto di vista scientifico non ce ne sono. E organizzare qualcosa che non serve sarebbe sbagliato”, spiega il presidente del Friuli Venezia Giulia ai giornalisti.

LEGGI ANCHE: Vaccino, Figliuolo apre alla seconda dose in vacanza

“VACCINI IN VACANZA? CI SARÀ FLESSIBILITÀ”

In relazione alla stagione turistica “si sta andando verso la migliore soluzione” nella campagna vaccinale, “principalmente con la possibilità di modificare le giornate del secondo vaccino e in caso di necessità, per un soggiorno particolarmente prolungato, di poterlo fare nel territorio in cui si passano le vacanze estive”, chiarisce Fedriga. L’incontro a Palazzo Chigi tra il premier Mario Draghi, il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga e il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano sancisce “un’alleanza istituzionale molto forte per il Pnrr e per la ripartenza del Paese”, spiega il governatore del Friuli al termine del colloquio nella sede del governo. “È stato un incontro per una panoramica ad ampio raggio. Poi nel merito delle questioni, come ha detto il presidente del Consiglio, c’è la massima disponibilità del Governo a lavorare con le Regioni”. E dai territori c’è analoga disponibilità. “Il presidente del Consiglio la apprezza e la vede allo stesso modo”, spiega Fedriga.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Fedriga: “Le Regioni vogliono certezze sul green pass, per la terza dose aspettiamo” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento