Superate cinquantamila firme per il ‘Draghi bis’. Dalle 21 la maratona con Renzi su Radio Leopolda
16 Luglio 2022
I Gemelli di Guidonia cantano, si raccontano e divertono il pubblico dell’Arena del Mare
17 Luglio 2022

Crisi di governo, Conte: “Noi il ricatto lo abbiamo subito, non fatto”

“Noi il ricatto lo abbiamo subito, sicuramente non lo abbiamo fatto”. Così il leader del M5S Giuseppe Conte, in una diretta facebook. E poi: “Non è arrivata alcuna risposta concreta alle richieste del Movimento. C’è stata qualche generica apertura ma nessuna indicazione concreta”, insiste Conte.

AL SENATO NON INTENDEVAMO ROTTURA DEL PATTO DI FIDUCIA

Al Senato abbiamo cercato di circoscrivere al minimo il significato politico” della nostra scelta: “Ritenevamo giusto che non fosse attribuita a questa nostra non partecipazione al voto il significato di un voto contrario alla fiducia”. Aggiungendo: “Quella nostra mancata partecipazione è stata intesa come elemento di rottura del patto di fiducia. Ne prendiamo atto. Il presidente Draghi ne ha tratto le conseguenze che ha ritenuto. Confidavamo che potesse optare per un percorso diverso”.

“SENZA RISPOSTE CHIARE E RISPETTO STAREMO FUORI”

“Senza risposte chiare e se non ci verrà garantito rispetto il M5S non continuerà a condividere la responsabilità di governo. Ci sentiremo liberi e sereni di votare di volta in volta quel che serve al paese senza alcuna contropartita e in maniera disinteressata”.

Le parole di Conte, nel video pubblicato su Facebook

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Crisi di governo, Conte: “Noi il ricatto lo abbiamo subito, non fatto” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento