L’obbligo vaccinale? Per il costituzionalista Celotto è legittimo: ecco perché
31 Agosto 2021
Sardegna, ancora minacce contro un sindaco: nel mirino il primo cittadino di Ulassai
31 Agosto 2021

Covid, Sileri: “Con prossima ondata si rischiano 30mila morti, ora basta”

ROMA – “Oggi abbiamo quasi 4 milioni di persone sopra i 50 anni non vaccinate contro il Covid. Arriverà un’ulteriore ondata, questo è inevitabile. Ora abbiamo avuto la quarta ondata sostenuta dalla variante Delta prevalentemente in coloro che non erano vaccinati e coloro che stavano aspettando la seconda dose. In autunno vi sarà una recrudescenza, è verosimile, prevalentemente per i non vaccinati. Se dovessero rimanere questi i numeri è possibile anche che dovremo soffrire la morte di qualche migliaio di persone, forse anche 30mila, considerando coloro che non sono vaccinati sopra i 50 anni”. A lanciare l’allarme è il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ospite sui Rai Tre della trasmissione ‘Agorà Estate’, condotta da Roberto Vicaretti.

LEGGI ANCHE: L’obbligo vaccinale? Per il costituzionalista Celotto è legittimo: ecco perché

Sileri precisa che “questo non è accettabile. Vi è stato un rallentamento della vaccinazione durante le vacanze, ed è comprensibile, ma questa è l’ultima chiamata. Bisogna vaccinarsi e proteggere la popolazione”.

L’esponente del Governo aggiunge che “negli ospedali stiamo accumulando prestazioni per patologie anche benigne ma che nel tempo possono portare seri danni alla popolazione. Questo non è più tollerabile. E’ un anno e mezzo che stiamo combattendo contro il covid. Bisogna vaccinare, bisogna spingere la popolazione alla vaccinazione e proteggerla. Credo che il Green pass sia il mezzo per proteggere, perchè è un mezzo diagnostico”, conclude.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Covid, Sileri: “Con prossima ondata si rischiano 30mila morti, ora basta” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento