Ecco la giunta Manfredi: “Per Napoli serve una squadra operativa”
22 Ottobre 2021
La protesta dei migranti eritrei all’ambasciata della Libia a Roma: “Stop alle violenze”
22 Ottobre 2021

C’è attesa a Napoli per la sentenza Whirlpool contro i licenziamenti, Rappa: “Con esito positivo basta ricatti dall’azienda”

NAPOLI – “Abbiamo massimo rispetto della magistratura. Per tutto quello che è successo riteniamo che l’azienda abbia violato l’articolo 28 sui diritti sindacali avendo un accordo sottoscritto al ministero che la impegnava fino al 31 dicembre 2021 a non chiudere nessun sito”. Lo spiega alla Dire Rosario Rappa, segretario generale della Fiom-Cgil Napoli, che insieme ad altri sindacalisti e agli operai della Whirlpool di via Argine è davanti al tribunale di Napoli dove è attesa la pronuncia sul ricorso contro il licenziamento dei 320 dipendenti del sito di Napoli Est.

“Sarà il magistrato – prosegue – a decidere e noi come sempre rispetteremo la sentenza e valuteremo poi cosa fare. In caso di esito positivo significa che andrà rimosso il licenziamento e l’azienda non potrà farne fino al 31 dicembre. A gennaio dovrebbe riavviare la procedura e questo ci darebbe altri 75 giorni, fino a marzo-aprile, per risolvere la vertenza in una condizione non di ricatto come la Whirlpool sta facendo in questa fase”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo C’è attesa a Napoli per la sentenza Whirlpool contro i licenziamenti, Rappa: “Con esito positivo basta ricatti dall’azienda” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento