Perù, assalto di un gruppo armato in un bar: almeno 16 morti
25 Maggio 2021
Il Veneto ‘libera’ il ferragosto: per due settimane solo prime dosi di vaccino
25 Maggio 2021

Caso Regeni, per il gup il processo va avanti nonostante l’assenza degli 007 egiziani

ROMA – “Volontaria sottrazione dal processo. La copertura mediatica capillare e straordinaria ha fatto assurgere la notizia della pendenza del processo a fatto notorio”. Con queste parole il gup di Roma, Pierluigi Balestrieri, ha respinto l’eccezione sollevata dai difensori dei quattro 007 egiziani, accusati del sequestro e dell’omicidio di Giulio Regeni, per la loro assenza in aula nella seconda udienza preliminare. Il giudice, dopo avere disposto il prosieguo dell’udienza, dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal pm, Sergio Colaiocco, che in una memoria depositata oggi ha rimarcato che gli imputati “hanno avuto certamente notizia dell’esistenza del procedimento penale italiano, essendo stati tutti e più di una volta, ascoltati dalla magistratura egiziana a seguito di richiesta rogatoriale di questo ufficio”.

LEGGI ANCHE: I genitori di Giulio Regeni: “Adesso temiamo per la nostra incolumità”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Caso Regeni, per il gup il processo va avanti nonostante l’assenza degli 007 egiziani proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento