No al nucleare e più tasse ai ricchi, ecco il decalogo degli scienziati in vista delle elezioni
10 Agosto 2022
Elezioni, Bassetti ministro? Ecco le idee dell’infettivologo del San Martino
10 Agosto 2022

Caso Cipollone, Franceschini contro De Luca: “Maschilista, si scusi”. Il governatore: “Stupidaggini”

NAPOLI – “Leggo una dichiarazione del ministro Franceschini. Nessuno ha offeso nessuno. Trovo di una ipocrisia insopportabile l’abitudine a nascondersi dietro il “politicamente corretto” per non affrontare i problemi di merito, avendo davvero tempo da perdere”. Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, rispondendo al ministro della Cultura Dario Franceschini in merito alle critiche rivolte dal governatore al capo dell’ufficio legislativo del ministero Annalisa Cipollone.

LEGGI ANCHE: Pnrr, De Luca: “Con dottoresse ‘cipollone’ nei Ministeri facciamo solo il brodino vegetale”

“Nel merito- prosegue De Luca- è in discussione la mancata leale collaborazione tra istituzioni, quando si mettono in circolazione atti senza un minimo di confronto preventivo. Ed è in discussione, soprattutto, una concezione della “tutela del paesaggio” che, se confermata, paralizzerebbe l’Italia. Non abbiamo bisogno dell’incoraggiamento di Franceschini per rispondere poi nel merito, sul piano giuridico. A chi trasforma una mezza battuta del tutto innocente, e priva di connessioni con l’anagrafe e la condizione di genere, in un atto di maschilismo assolutamente inventato, ricordo che il rispetto e la valorizzazione delle donne occorre affermarlo quando si decide la delegazione dei ministri nel Governo, e ci si dimentica di garantire una presenza femminile. Questo è maschilismo vero e indecente, non le stupidaggini”.

“Mi aspetto- aggiunge il governatore campano- che il ministro Franceschini chieda scusa ai tanti disoccupati e alla povera gente nel momento in cui il soprintendente al San Carlo proposto dal ministero, decide vergognosi aumenti di stipendio, del tutto immotivati, e non tollerabili in un momento nel quale tante famiglie hanno problemi di vita”.

FRANCESCHINI DIFENDE CIPOLLONE: “DE LUCA SI SCUSI, BATTUTE OFFENSIVE E MASCHILISTE”

“L’avvocato Annalisa Cipollone, Capo Ufficio Legislativo del Ministero della Cultura, è una professionista di straordinaria competenza giuridica, della cui collaborazione io sono particolarmente orgoglioso. Il Presidente De Luca dovrebbe cercare di utilizzare argomenti giuridici per rispondere alle 18 pagine di parere sulla legge 31/21 della Regione Campania, anziché usare battute offensive, aggravate da un sapore maschilista, di cui credo farebbe bene a scusarsi”. Così il ministro della cultura, Dario Franceschini, in riferimento alle parole usate ieri dal presidente della Regione Campania.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Caso Cipollone, Franceschini contro De Luca: “Maschilista, si scusi”. Il governatore: “Stupidaggini” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento