Rossi: “L’edilizia verde al cuore del Pnrr”
31 Maggio 2021
Tg Lazio, edizione del 31 maggio 2021
31 Maggio 2021

Calabria, Irto ritira la candidatura alla presidenza della Regione. Letta: “Confermo la fiducia in lui”

REGGIO CALABRIA – “Per mesi ho lavorato al mio programma di governo per cambiare la Calabria, coinvolgendo giovani, società civile, imprenditori, mondo universitario. Adesso, però, ho dovuto prendere atto che non ci sono le condizioni per andare avanti e l’ho scritto ad Enrico Letta”. Così in un post su Facebook il consigliere regionale del Pd Nicola Irto ha annunciato il ritiro della sua candidatura a presidente della Regione Calabria per il centrosinistra.

LETTA CONFERMA LA SUA FIDUCIA: “UNA DECISIONE ENTRO QUESTA SETTIMANA”

“Confermo la fiducia in Nicola Irto”. Così il segretario del Pd Enrico Letta intervenendo a Radio Immagina. La Calabria, dichiara Letta, “è un terra martoriata che ha un governatore che non la rappresenta come dovrebbe. Vogliamo dare alla Calabria un futuro diverso da quello che le sta dando Spirlì. Lo faremo con un rinnovamento, anche dei gruppi dirigenti. Ne discuteremo nei prossimi giorni, giovedì Boccia sarà in Calabria per arrivare a una decisione entro questa settimana”, conclude il segretario dem.

NEL CENTROSINISTRA ANCORA IN CAMPO TRE CANDIDATI

La retromarcia di Nicola Irto (Pd) alla candidatura a presidente della Regione Calabria lascia aperto il campo del centrosinistra agli altri candidati che finora hanno offerto la propria disponibilità per la competizione elettorale del prossimo mese di settembre. Al momento sono tre: Luigi de Magistris, sostenuto da una coalizione civica insieme al geologo Carlo Tansi, il senatore Ernesto Margono (Italia via), attuale sindaco di Diamante e già segretario del Pd calabrese e la sottosegretaria Dalila Nesci (M5s) la quale da giorni sta sollecitando l’area del centrosinistra nella direzione delle primarie per l’individuazione del candidato presidente. Questa ultima opzione però, al momento, è esclusa dal “Tandem” di Tansi-de Magistris, più volte espliciti nel rifiutare alleanze ufficiali con il Partito democratico e più morbidi ad un accordo con la base del Movimento 5 Stelle. Secondo quanto appreso dalla Dire, il Partito democratico e il commissario regionale Stefano Graziano stanno analizzando la situazione, puntando soprattutto a tenere più unito il cerchio del centrosinistra.

DE MAGISTRIS: “INVITO QUELLI DEL PD NON COMPROMESSI COL SISTEMA A VENIRE CON NOI”

E proprio uno dei candidati del campo di centrosinistra, Luigi De Magistris, ha commentato la rinuncia di Irto: “Noi non facciamo campagna elettorale sugli altri partiti perché noi dobbiamo conquistare le calabresi e i calabresi, ma quando il fino a poco tempo fa segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti afferma che il suo partito pensa più alle poltrone che agli interessi del Paese e quando il candidato alla presidenza della regione Calabria per il Pd dice che il partito è in mano ai feudi, qualche problemino evidentemente esiste da quelle parti – prosegue il sindaco uscente di Napoli – ed allora mi sento di fare un appello alle donne e agli uomini di quel partito che non sono compromessi con il sistema di venire con noi per rompere il sistema e costruire il buon governo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Calabria, Irto ritira la candidatura alla presidenza della Regione. Letta: “Confermo la fiducia in lui” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento