Comunali Milano, Ronzulli tiene duro su Lupi: “Lunedì vertice”
20 Maggio 2021
Ciclismo. Pioggia fredda e batteria giù, ma Giro-E svalica in Emilia-Romagna
20 Maggio 2021

Baggio: “Il Codino? È nato grazie a una cameriera durante i mondiali Usa”

ROMA –  “Il codino è nato per gioco. È successo durante i Mondiali negli Stati Uniti. In questo hotel c’era una cameriera di colore con delle treccine stupende. Un giorno le feci i complimenti e lei mi disse ‘Perché non le fai anche te?’. E dopo due ore era lì che mi faceva le treccine. E poi per non farle sbattere le legai con un elastico. Mi piacque e mi ha accompagnato negli anni”. A rivelare come nacque l’iconica acconciatura del campione, è lo stesso Roberto Baggio durante la conferenza stampa online di presentazione de ‘Il Divin Codino’, film sulla vita del calciatore, realizzato da Netflix in associazione con Mediaset, prodotto da Fabula Pictures e disponibile dal 26 maggio sulla piattaforma streaming.

Nel cast Andrea Arcangeli (nei panni del protagonista), Valentina Bellè, Andrea Pennacchi e Martufello. A dirigere la pellicola, scritta dagli sceneggiatori Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, Letizia Lamartire. Il film è un viaggio personale, che attraversa la carriera del calciatore raccontando alcuni dei momenti più duri che ha dovuto affrontare: dall’infortunio a un passo dalla serie A a soli 18 anni, al rigore sbagliato ai Mondiali del 1994, e di come non abbia mai smesso di combattere. “Quello che tu dai nel viaggio verso l’obiettivo- ha dichiarato Baggio- è la cosa più importante. Devi avere dato il massimo a prescindere dal risultato”.

LEGGI ANCHE: ‘Il Divin Codino’, Baggio: “Racconta l’importanza di dare il massimo a prescindere dal risultato’
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Baggio: “Il Codino? È nato grazie a una cameriera durante i mondiali Usa” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento