Sopralluogo di Manfredi alla Galleria Vittoria di Napoli: “Ci auguriamo la riapertura a dicembre”
27 Ottobre 2021
Ddl Zan, Letta e l’inguacchio: contro Renzi il j’accuse caro a Di Pietro
27 Ottobre 2021

A Napoli la terza edizione dell’Hse Symposium all’insegna di sicurezza sul lavoro, salute e ambiente

Incentrata sui temi della Salute, Sicurezza sul lavoro e Ambiente, è ideata ed organizzata dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, dall’Associazione Europea Prevenzione, con il supporto di INAIL Campania, di Ebilav – Ente Bilaterale Nazionale e di Fondolavoro.

Al via a Napoli, venerdì 29 e sabato 30 ottobre (dalle 9 del mattino), nell’Aula Magna di Biotecnologie dell’Università Federico II al Secondo Policlinico, la terza edizione dell’HSE Symposium.

La manifestazione, incentrata sui  temi della Salute, Sicurezza sul lavoro e Ambiente, è ideata ed organizzata dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, dall’Associazione Europea per la Prevenzione, con il supporto di Inail Campania, di Ebilav – Ente Bilaterale Nazionale e di Fondolavoro.

La manifestazione amplia il tema a tutte le componenti della società  programmando tre tavole rotonde e la presentazione di 17 progetti (tra gli oltre 50 pervenuti) selezionati dalla Commissione Scientifica presieduta dalla Prof.ssa Maria Triassi.

I lavori si aprono con il saluto del Rettore Matteo Lorito e con la presentazione della Commissione Scientifica HSE. Si procede con la prima tavola rotonda, “Lavoro sicuro”, che propone il punto di vista della società civile sulla situazione italiana tra “morti sul lavoro” e disastri ambientali.

Con l’introduzione poetica dell’attore Antonello Cossia e moderata dal giornalista Angelo Cerulo, accoglierà gli interventi  di Andrea Costa (Sottosegretario alla Salute), Ettore Rosato  (Vicepresidente Camera Deputati), Alessandro Amitrano (Segretario Ufficio di Presidenza Camera dei Deputati),  Armida Filippelli  (Assessore Formazione Professionale Regione Campania), Giuseppe Cantisano (Direttore Ispettorato Interregionale Lavoro Sud Italia/Napoli), Adele Pomponio (Direttore regionale vicario Inail Campania), Umberto Carbone (Tecniche Prevenzione Università “Federico II”), Luigi D’Oriano (Presidente EBILAV), Carlo Parrinello (Direttore Fondolavoro), Vincenzo Fuccillo (Presidente Associazione Europea Prevenzione), Ciro Capasso (Sostituto procuratore della Repubblica), Emanuele Franculli (Direttore VV.F. Vigili del Fuoco Regione Campania), Antonio Mattone (Direttore pastorale sociale e del lavoro – Chiesa di Napoli), Andrea Orlando (Segretario generale FLAITS).

Ancora venerdì, ore 14.45, la tavola rotonda “Informazione e salute” – dalla pandemia alle modalità di comunicazione della stessa – accoglie il confronto tra le esperienze dalla “prima linea” di esperti del settore come l’infettivologo Franco Faella e i giornalisti Luigi Vicinanza e Antonello Perillo.

Sabato 30 (ore 9.30) è in programma l’incontro “Prevenzione: da costo a risorsa” con gli interventi di Caterina Licatini  (VIII Comm. Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici Camera Deputati), Maurizio Di Giusto (Presidente Comm. Tecnici della Prevenzione Ambiente e Luoghi di Lavoro),  Franco Ascolese  (Presidente Ordine Professioni Sanitarie Tecniche TSRM PSTRP NA-AV-BN-CE), Giovanni Rossi (Presidente Unpisi). I lavori dell’HSE Symposium si concludono sabato con la premiazione degli studi e dei progetti di innovazione e con l’attribuzione delle borse di studio istituite da Ebilav e Fondolavoro. Info: www.hsesymposium.it 

L’articolo A Napoli la terza edizione dell’Hse Symposium all’insegna di sicurezza sul lavoro, salute e ambiente proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento