torna-in-tour-in-italia-open-diretto-da-ezralow,-mito-della-danza
Torna in tour in Italia OPEN diretto da Ezralow, mito della danza
6 Febbraio 2024
manifestanti-israeliani-bloccano-camion-di-aiuti-per-gaza
Manifestanti israeliani bloccano camion di aiuti per Gaza
6 Febbraio 2024

Comunali, Nardella: fuoco amico contro Funaro, fa male al Pd

comunali,-nardella:-fuoco-amico-contro-funaro,-fa-male-al-pd

Comunali, Nardella: fuoco amico contro Funaro, fa male al Pd

Sindaco interviene su polemiche in occasione visita Mattarella

Firenze, 6 feb. (askanews) – “Sapere come pare che questa polemica sia stata innescata da un dirigente del Partito democratico che ha parlato con il quotidiano Il Tirreno francamente fa male al nostro partito e mi fa molto dispiacere”. Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, interviene così sulla decisione dell’assessora e candidata alla sua successione, Sara Funaro, di non partecipare all’inaugurazione della Fondazione intitolata a Piero Bargellini, di cui Funaro è la nipote, dove presenzierà anche il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, giovedì 8 febbraio.”Purtroppo -aggiunge Nardella- la polemica politica è scaduta così tanto da arrivare a confondere la grandezza della storia del sindaco Bargellini, l’autorevolezza indiscussa del capo dello Stato con la campagna elettorale. Non mi aspettavo che la polemica politica alla vigilia della campagna elettorale scendesse così in basso ma il gesto di Sara Funaro è al di sopra di tutto e di tutti e dimostra che c’è una politica diversa fatta di correttezza e di dignità. La ringrazio perché capisco che non essere presente alla cerimonia di apertura della fondazione Bargellini, di suo nonno, a cui era ed è così legata, sia per lei una sofferenza ma la ringrazio perché con questo gesto evita la più piccola macchia su una giornata che deve essere una grande giornata di festa e anche di memoria per la nostra città”.”Con questo gesto ha evitato ogni più bieca strumentalizzazione della figura di Bargellini e della figura del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Grazie Sara, una lezione di stile ad una polemica così piccola e così bieca a chi l’ha fatta ed anche a chi l’ha ispirata anonimamente perché questa è una cosa che ferisce il mio partito”, conclude Nardella.