Roma, 21 nov. (askanews) –

Luiss Guido Carli e Angelini Industries

lanciano la cattedra in “Strategic Innovation”

La multinazionale italiana

finanzierà la Chair per 10 anni

La presentazione oggi, lunedì 21 novembre – ore 16:00

Aula Toti, Campus Luiss – Viale Romania 32

Insegnamento, ricerca e divulgazione nel campo dell’innovazione strategica rappresentano i tre elementi cardine che caratterizzano la nuova cattedra Luiss in “Strategic Innovation”, finanziata grazie all’accordo con Angelini Industries e che sarà lanciata lunedì 21 novembre alle ore 16:00 nel Campus dell’Ateneo di Viale Romania 32

a Roma.

La nuova partnership tra Luiss e la multinazionale italiana, attiva nei settori salute, largo consumo, tecnologia industriale, profumeria e dermocosmesi e vitivinicolo, è stata fortemente voluta dal Rettore Andrea Prencipe e il CEO di Angelini Industries, Sergio Marullo

di Condojanni, che introdurranno con i saluti istituzionali la Lectio Magistralis di Giovanni Valentini, titolare della nuova Chair in “Strategic Innovation”.

Con l’avvio di questa nuova cattedra, che prevede anche progetti di didattica e ricerca di impatto, l’Università intitolata a Guido Carli consolida la sua posizione di hub di eccellenza internazionale nel campo dell’innovazione, forte di un corpo docente di prestigio internazionale come Henry Chesbrough, Maire Tecnimont Chair in Open Innovation and Sustainability in Luiss, nonché Direttore del Garwood Center for Corporate Innovation di Berkeley University of California e padre dell’Open Innovation.

Il focus sui temi dell’innovazione è ora rafforzato dal professor Giovanni Valentini, già professore alla IESE Business School, nonché co-editor di Industrial and Corporate Change, Associate Editor di Management Science e Chair del Knowledge & innovation Interest Group della Strategic Management Society. Gli studi di Valentini – che entra a far parte del Centro di Ricerca Luiss “Leadership, Innovation and Organisation” (CLIO) – si incentrano sull’analisi del ruolo dell’innovazione nello sviluppo del vantaggio competitivo delle imprese, anche attraverso la combinazione di conoscenze interne ed esterne e sono stati pubblicati su importanti riviste accademiche come Journal of International Business Studies, Management Science, Organization Science e Strategic Management Journal.

Grazie al nuovo accordo, inoltre, Angelini Industries parteciperà al Luiss “Adoption Lab”, progetto ideato per connettere studentesse e studenti con il mondo delle imprese. L’obiettivo è di offrire loro opportunità concrete per conoscere il mondo del lavoro dall’interno di una importante multinazionale, attraverso su business challenge, project work, e internship post lauream.

L’evento di lancio della Chair in “Strategic Innovation” prevede una tavola rotonda con Silvia Ferrara Professoressa di Filologia Micenea all’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, e Giuseppina Di Foggia, Amministratore Delegato e Vicepresidente Nokia Italia, e sarà moderata da Francesco Giorgino, Direttore del Master in Comunicazione e Marketing della Luiss School of Government. Seguiranno le conclusioni di Alessandro Zattoni, Head del Dipartimento di Impresa e Management dell’Ateneo.

“La collaborazione Angelini Industries–Luiss attraverso la Chair in Strategic Innovation rafforza il nostro ruolo quale centro di eccellenza accademica internazionale nel campo dell’innovazione: le collaborazioni con imprese, professionisti e pubblica amministrazione rappresentano da sempre un momento di confronto per studentesse e studenti e per l’intera accademia e quindi fonte insostituibile di stimolo per la creazione di nuovi percorsi formativi e di ricerche di impatto” ha dichiarato il Rettore Luiss Andrea Prencipe.

“L’innovazione è da sempre un fattore essenziale, al centro dei processi di crescita di un Gruppo come il nostro, presente in settori altamente competitivi e la cooperazione tra università e imprese un volano imprescindibile per lo sviluppo di progetti di open innovation. Oggi la collaborazione con un’Istituzione così prestigiosa, come la Luiss, ci consente di affrontare l’innovazione in modo ancora più sistemico – attraverso l’alta formazione, la ricerca e la crescita culturale – con l’obiettivo di generare costantemente nuove idee e saperi, che possano far crescere non solo la nostra Industria, ma anche l’economia, la società e le persone stesse, queste ultime ricchezza e patrimonio di ogni impresa” ha commentato Sergio Marullo di Condojanni CEO di Angelini Industries.

Con la partnership tra Luiss e Angelini Industries, il mondo accademico e quello industriale si integrano per costruire valore aggiunto attraverso un percorso comune.