Milano, 17 nov. (askanews) – Il ruolo consulenziale evoluto e l’andamento del mercato dei viaggi sono stati i focus principali della Convention 2022 degli associati Aidit, Associazione Italiana Distribuzione Turistica che ha discusso su “Le nuove sfide del turismo italiano” a Doha, a bordo di MSC World Europa, ormeggiata in Qatar in occasione della cerimonia di battesimo della nuova ammiraglia di MSC Crociere, che si è tenuta domenica 13 novembre. La Convention, guidata da Domenico Pellegrino, Presidente Aidit e Ceo del Gruppo Bluvacanze, ha rappresentato l’occasione per le agenzie di viaggi di ascoltare dalla voce di autorevoli esperti un’analisi dell’importante momento di trasformazione che sta vivendo il turismo organizzato, in Italia. La formula ha consentito poi un’interazione con la platea, grazie a vivaci momenti di Q&A con i relatori.

Pellegrino ha interloquito con gli ospiti relatori ed ha illustrato il ruolo strategico del Turismo organizzato, ribadendo gli interventi strategici già richiesti al Governo durante gli Stati Generali di Chianciano, tutti volti a sostenere la spesa dei consumatori in un momento di forte perdita del potere d’acquisto. In particolare, sul presupposto del valore sociale e per il benessere psico-fisico della persona, si è soffermato sulla proposta della deducibilità fiscale, sul modello di quella per le spese sanitarie, per gli acquisti operati nei circuiti certificati del turismo organizzato. Marina Lalli, presidentessa di Federturismo Confindustria, ha richiamato l’attenzione sul “Manifesto di Federturismo” già presentato agli Stati Generali del Turismo di Chianciano, che pone una necessaria visione industriale del settore. Al centro del quale c’è, inevitabilmente, il must della competitività, che va sostenuta dal nuovo Governo.

La professoressa Magda Antonioli, senior professor di SDA Bocconi, presidente dell’Osservatorio Nazionale del Turismo e vicepresidente della European Travel Commission, ha portato una visione internazionale del settore. Pur evidenziando gli indubbi segnali positivi arrivati nel corso del 2022, ha sottolineato il fatto che prima del 2025 la piena ripresa dei viaggi internazionali non si verificherà. Le prospettive restano molto positive però per chi saprà proporre contenuti di qualità e sostenibili, usando bene la tecnologia. Ed è stata proprio la tecnologia il centro dell’intervento di Sandro Gargiulo, head of account management di Travelport per Italia, Grecia, Cipro e Israele. Dall’osservatorio di Travelport emerge che i viaggiatori sarebbero disposti a tutto pur di partire, rinunciando a diversi altri intrattenimenti, ma trova la prenotazione fai da te dei servizi di viaggio estremamente complessa e dispendiosa. Gli agenti di viaggio, in tal senso, hanno grandissime opportunità di intervento, grazie alle tecnologie di distribuzione B2B ormai avanzatissime in termini di ampiezza di prodotto e digitalizzazione.

Infine, Maurizio Pimpinella, presidente di A.I.IP – Associazione Italiana Prestatori di Servizi di Pagamento, ha concluso con una presentazione sull’importanza di aggiornarsi sui pagamenti digitali, che per la fine di quest’anno dovrebbero raggiungere la quota del 40% del totale della spesa (non solo di viaggi) degli italiani. Di pari passo, la normativa europea sui digital payments stimola la nascita di operatori di pagamento e finanziari diversificati e questo crea anche per la distribuzione turistica nuove opportunità nonché un contesto di competizione agguerrito.

Il dibattito centrale della convention Aidit a Doha ha visto l’intervento di Leonardo Massa, managing director Italia di MSC Crociere, che ha portato l’esempio concreto di visione industriale del turismo organizzato, raccontando lo straordinario lavoro di MSC per la costruzione di un prodotto sostenibile. Gli associati Aidit hanno poi partecipato ad un seminario di approfondimento nel pomeriggio sulle questioni giuridiche della professione, con focus sul tema dei voucher e dei rimborsi post pandemia, tenuto dall’Avv. Vincenzo Irritato. Una sessione di lavoro è stata invece dedicata al ruolo della distribuzione e alle normative regionali di riferimento utili alla realizzazione di specifici progetti pilota. I delegati Aidit hanno svolto i loro meeting nel business center di bordo e sviluppato l’agenda delle prossime priorità istituzionali.