Meloni’blinda’intercettazioni. Ma alla Camera pasticcio su Csm
17 Gennaio 2023
Auto, Acea: immatricolazioni Ue a dicembre +12,8% (-4,6% su 2021)
18 Gennaio 2023

Farnesina, Silli a Bucarest per incontrare comunità italiana

Sottosegretario accompagnato da Ambasciatore Durante Mangoni

Roma, 17 gen. (askanews) – Il Sottosegretario di Stato Giorgio Silli, assistito dall’Ambasciatore d’Italia in Romania Alfredo Durante Mangoni, ha effettuato oggi una visita a Bucarest per incontri con i rappresentanti della comunità italiana in loco e con i componenti del Gruppo di amicizia con l’Italia del Parlamento di Romania.

“Sono qui per incontrare la comunità italiana in Romania, dove vivono stabilmente più di 10.400 connazionali”, ha dichiarato il Sottosegretario Silli, ricordando che le politiche per gli italiani nel mondo sono una delle materie in cui coadiuva il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri, On. Antonio Tajani. “Curare il benessere, i diritti e gli interessi delle italiane e degli italiani che per le ragioni più diverse si sono trasferiti stabilmente all’estero è un incarico che interpreto come obbligo morale, prima che politico”, ha enfatizzato il Sottosegretario.

A tal riguardo, la visita a Bucarest è iniziata proprio dalla Cancelleria consolare dell’Ambasciata d’Italia dove, in un’ottica di approfondimento sulla composizione e le esigenze della comunità italiana, l’On. Silli ha incontrato il personale in servizio e si è soffermato sulle attività consolari principalmente richieste dall’utenza. Ha poi visitato la Scuola Italiana Internazionale Aldo Moro, elogiandone le attività in quanto “punto di riferimento per la comunità italiana in Romania e modello di integrazione dei portatori di handicap”.

Il Sottosegretario si è successivamente recato al Palazzo del Parlamento per colloqui con i membri del Gruppo di amicizia con l’Italia, presieduto dall’On. Antonio Andru?ceac. “Lavoreremo intensamente per rafforzare le relazioni bilaterali, a partire dalla tutela delle rispettive comunità nazionali stabilmente presenti in Italia e in Romania, che rappresentano un vero e proprio collante tra i nostri due Paesi”, ha dichiarato l’On. Silli.

La visita si è conclusa presso la Residenza d’Italia dove il Sottosegretario Silli ha anche avuto proficui incontri con gli esponenti del Comitato degli Italiani all’Estero (Com.It.Es.), di Confindustria Romania, della locale Camera di Commercio Italiana, dei patronati e del Comitato di Assistenza Italiani (CO.AS.IT.).

“In Romania ho conosciuto italiane e italiani che forniscono un valore aggiunto di prim’ordine alla realtà locale, nelle sue molteplici espressioni, sociale, economico-imprenditoriale e artistico-culturale, conservando con orgoglio l’indissolubile legame identitario con l’Italia”, ha affermato al termine della visita il Sottosegretario Silli. “L’impegno quotidiano della comunità italiana in Romania contribuisce ad arricchire e consolidare ulteriormente il rapporto tra i nostri Paesi a tutti i livelli, partendo da quello politico-istituzionale fino al profondo legame tra le rispettive società civili”, ha concluso il Sottosegretario lasciando Bucarest.

continua a leggere sul sito di riferimento