Roma, 12 gen. (askanews) – Ricercatori militari cinesi hanno dichiarato di aver creato un materiale che può evitare che i missili vengano accecati da sistemi di difesa laser e contende loro di mantenere una chiara definizione dell’obiettivo. Lo riferisce il South China Morning Post.

Se funzionasse, un materiale del genere sarebbe un “game changer” nel campo delle operazioni missilistiche. I sistemi difesa laser sono in dotazine a molti velivoli, compreso l’Air Force One che trasporta il presidente Usa.

Queste apparecchiature difensive sono in grado di produrre un intenso raggio che inganna il sensore a infrarossi dei missili, facendo loro perdere il bersaglio.

Il team di ricercatori che ha dichiarato l’invenzione è guidato dal professore Lu Yuan e appartiene all’Università delle tecnologie della Difesa di Hefei. Si tratta di una pellicola interamente trasparente che si applica sui sensori a infrarossi in grado di bloccare la luce laser.

Quando la pellicola rileva un raggio laser, si trasforma in uno scudo metallico che è in grado di deflettere la gran parte dell’energia del raggio come se fosse uno specchio. “Questa proprietà di cambio di fase può proteggere i sistemi di rilevazione termica a infrarossi dall’interferenza laser”, ha detto il team di Lu in un articolo pubblicato dal Journal of Electronic Measurement and Instrumentation, una rivista peer-reviewed.