Roma, 14 set. (askanews) – La fondatrice dell’Associazione Pontificia “Nuovi Orizzonti” ha incontrato il Santo Padre in un colloquio privato. Oggetto dell’incontro: una missione di speranza e sostegno alle persone disagiate lungo il cammino di fede per le vie della capitale. La comunità guidata dalla fondatrice Chiara Amirante, dal 15 al 22 ottobre, in comunione con la Diocesi di Roma e con più di 200 giovani di diverse realtà ecclesiali e movimenti, si recheranno giorno e notte nei luoghi di aggregazione giovanile della capitale, negli ospedali, nelle carceri, nelle zone calde di spaccio, nelle scuole per percorsi di prevenzione al disagio giovanile, dai poveri che vivono in strada, per rompere il muro dell’indifferenza e portare ascolto e aiuti concreti, insieme ad un messaggio di speranza.

“Il Santo Padre sostiene questa nuova missione nel cuore di Roma ed è contento che si viva questa missione per i giovani in ascolto del grido di tanti. Vogliamo portare la luce della speranza e la gioia piena nei luoghi più oscuri e bui”, lo dichiara in una nota Chiara Amirante, Fondatrice della Comunità Pontificia Nuovi orizzonti.