Bit 2024, turismo “lento” con Cammini aperti e Aromi d’Italia
4 Febbraio 2024
Chiusa l’edizione dei 50 anni di Arte Fiera: 50mila visitatori
4 Febbraio 2024

Al via la Bit 2024: tre giorni di eventi, workshop e conferenze

Il palinsesto degli appuntamenti in Fiera Milano

Milano, 4 feb. (askanews) – Si è aperta oggi BIT – Borsa Internazionale del Turismo, primo marketplace del prodotto “Italia” nel mondo, che si tiene all’Allianz MiCo di Milano fino al 6 febbraio.

Unitamente al nutrito parterre espositivo – con enti del turismo nazionali ed internazionali, DMC, strutture private, vettori, associazioni di categoria e tour operator -, BIT Milano presenta un ricco panel di eventi, conferenze e workshop, per una tre giorni di aggiornamento sulle tendenze più attuali di un settore in continua evoluzione.

Il palinsesto di convegni “Bringing Innovation into Travel”, ideato e realizzato con il supporto della knowledge-unit di Fiera Milano, Business International, offre anche quest’anno appuntamenti di spicco per il comparto turistico e non solo. Quattro le tematiche principali: trend, sostenibilità, innovazione e start up. Gli incontri toccano i temi più attuali e prioritari del comparto, dalla formazione delle risorse, alla customizzazione delle esperienze, fino alla transizione sostenibile e digitale. Il programma di Bit Milano, come ogni anno, si arricchisce poi degli eventi organizzati dagli espositori: conferenze istituzionali, presentazioni di nuovi consorzi e destinazioni, live-show, dibattiti e momenti di approfondimento culturale.

Persone e ambiente: i pilastri del Travel di oggi e di domani I lavori si aprono domenica 4 febbraio con il taglio del nastro alla presenza del Ministro per il Turismo On. Daniela Santanchè. Nodali sono gli incontri dedicati al tema delle competenze quale garanzia di qualità, ovvero “Le competenze in ambito turistico: una nuova visione”, e ai nuovi modi di viaggiare, “Wanderlust: il futuro del turismo è oggi”, attesissimo appuntamento con i CEO internazionali per un focus sulle nuove tendenze del turismo, sempre più sostenibile, consapevole, personalizzato, e al tempo stesso accessibile e transgenerazionale.

Persone e ambiente, dunque, sono i pilastri del Travel di oggi e di domani, a favore di una sempre maggiore sensibilità verso le esigenze individuali, di viaggiatori e operatori del settore; a partire dal business model proposto delle aziende – più responsabile e sostenibile- di cui si parla in “Tour operator oltre i ricavi: entra in gioco il valore sociale delle aziende”, fino nuove forme di business travel in “Viaggi d’affari mai più senza bleisure”: la proposta che unisce il viaggio aziendale al piacere di vivere la destinazione per lavoratori.

Alla valorizzazione della cultura locale e del territorio, sono dedicati gli appuntamenti su turismo slow, immersivo ed autentico, con un focus sul prodotto Italia. Si parla di opportunità di sviluppo dell’offerta esperienziale ne “Il turismo enogastronomico tra innovazione ed autenticità” e “Enogastronomia tra eccellenze, digitalizzazione e creatività”. A queste fa eco un incontro più ad ampio raggio sul turismo rigenerativo, “Ospitalità green e turismo rigenerativo: quando la sostenibilità diventa azione per le destinazioni”, per un’analisi di startup e case history virtuose in ottica di innovazione sostenibile, in Italia e nel mondo.Percorsi di innovazione tecnologica e sostenibile I riflettori, dunque, sono sempre accesi su temi quali innovazione e accessibilità digitale. Si parla quindi di nuovi software generativi utili per la prenotazione dei viaggi nel talk “Il ruolo dell’intelligenza artificiale nei viaggi: dall’ispirazione alla prenotazione”, di scenari innovativi e coinvolgenti per la Meeting Industry in “Mice e AI, matchmaking tra intelligenze per un nuovo modo di comunicare gli eventi”, di opportunità, sfide e limiti dell’intelligenza artificiale nei tre seminari “Intelligenza artificiale e sentiment analysis: come trovare l’equilibrio tra empatia e dati?”, “Il ruolo di ChatGpt e dei software generativi nel travel”, “Hotel: automazione, Ai e consulenza umana”, Non da ultimo, la sostenibilità rimane un tema portante per Bit Milano, propulsore di scelte sempre più consapevoli e soluzioni di viaggio volte a tutelare l’ambiente e l’economia. Centrale quindi è il dibattito sulle nuove frontiere dei trasporti, con ben tre incontri dedicati all’industria crocieristica e al trasporto aereo: “La nuova mission delle crociere passa dalla tutela ambientale”, “Il futuro del trasporto aereo e crocieristico nella vision di costruttori e associazioni”, “Aviation tra picchi di domanda, pricing e offerta sotto stress. Come fare quadrare il cerchio?”. A questi si legano appuntamenti nodali come “Overtourism, il ritorno: le strategie per evitare gli affollamenti”, dedicato ai nuovi modelli e case history per limitare il sovraffollamento turistico, ma anche proposte di viaggio alternative, in “Natura e turismo, la cultura dell’ambiente per una vacanza di benessere”.

continua a leggere sul sito di riferimento